Casa » centro-informazioni »Tipi » Design umano – Il Generatore Manifestante

Design umano – Il Generatore Manifestante

  • I Generatori Manifestanti sono il 32% della popolazione mondiale.
  • I Generatori Manifestanti sono progettati per rispondere alla vita prima di avviare l’energia.
  • L’unico Generatore Manifestante puro è quello con il canale 20 – 34 attivato.
  • Tutti gli altri Generatori Manifestanti sono Generatori con aspetti di Manifestazione.


  • Il GM ha l’intelligenza sacrale per essere efficiente con la loro energia.
  • L’utilizzo efficiente dell’energia porta ad una profonda sensazione di soddisfazione per un GM.
  • La potente energia del GM incontra significative barriere di resistenza quando ha mentalmente iniziato.
  • La resistenza porta profondi sentimenti di frustrazione e rabbia per il GM.
  • I GM sono progettati per essere esseri estremamente potenti quando rispondono a qualcosa.
  • L’energia Sacrale completa non è disponibile per un GM che ha deciso di avviare un’azione basata su una decisione mentale.
  • Ci sono due diverse varianti di autorità interna del tipo GM. Sacrale ed Emotivo..
  • I GM sono progettati per lavorare con la loro energia, in modo personalmente soddisfacente, diventando costruttori creativi unici guidati dalla loro Autorità Interna.
  • La mente che inizia il GM può diventare schiava dell’energia condizionata da tutti gli altri.

Il Sonno e il Generatore Manifestante

  • Per garantire una rigenerazione ottimale dell’energia Sacrale, il GM ha bisogno di andare a letto prima che siano stanchi (a differenza dei Generatori)
  • Il GM ha bisogno di scaricare ed esaurire il combustibile finale nel loro centro sacrale mentre si sdraia prima di andare a dormire.
  • Il Centro Sacrale della GM è progettato per “rigenerarsi” completamente durante il sonno. Come una batteria ricaricata.
  • La batteria Sacrale può essere ricaricata correttamente solo da un completo esaurimento energetico prima del sonno.
  • Il GM dovrebbe dormire da solo (nessuno nella vostra aura). Questo assicura il sano bilanciamento di tutto il loro corpo durante la notte.

Il 32% della popolazione mondiale si presenta come Generatore Manifestante.

I Generatori Manifestanti (GM) hanno lo stesso design genetico di base del tipo Generatore.

 

Entrambi i tipi sono progettati per rispondere alla vita attraverso il loro Centro Sacrale prima di iniziare l’energia.

 

La ricompensa per essere paziente e rispondere alla vita, è che si otterrà la vostra vita unica.

 

Rispondere naturalmente al flusso della vita che ti arriva come Generatore Manifestante è in definitiva il modo più efficiente e soddisfacente in cui la tua energia può essere utilizzata.

 

L’essenza della vera spiritualità per un Generatore Manifestante è confidare che la vita stessa ha il suo piano per voi e che si svolgerà con il suo tempismo naturale come qualcosa a cui siete unicamente attrezzati per rispondere.

 

Non puoi controllare la direzione corretta della tua vita utilizzando un approccio “razionale” basato sulle decisioni mentali. La vostra mente vi guiderà attivamente verso una vita che alla fine si rivelerà insoddisfacente.

 

La differenza tra Generatori e Generatori Manifestanti è che i Generatori Manifestanti sono progettati per passare all’azione molto rapidamente dopo aver risposto (a meno che non siano Generatori Manifestanti Emotivi).

 

Queste sono le persone con il potere di “rimanere”. Il Centro Sacrale nel loro corpo è la chiave del loro potere puro. Crea l’energia della forza vitale necessaria per l’azione, la vita, il fare e il creare. È anche il centro della nostra sessualità e quindi assicura la continuazione della nostra specie.

 

La più grande lezione per un Generatore è imparare a rispondere alla vita dalle loro “viscere”. Sì, hanno energia da bruciare; energia per portare a termine ogni cosa; ma possono aspettare il loro segnale dal mondo?

 

Se possono, allora tutte le forme della frustrazione vengono eliminate dalla loro vita e vengono sostituite da un profondo sentimento di soddisfazione. Rispondendo da dentro se stessi a qualsiasi vita gli venga assegnata, essa diventa un’esperienza gioiosa e soddisfacente per tutti i Generatori.

 

I Generatori di solito avviano l’azione perché temono che non accadrà nulla altrimenti. E questa è la trappola che li rende schiavi. Se il Generatore ha il coraggio di aspettare impareranno molto rapidamente che questa paura è infondata.

 

L’energia infinita della forza vitale che il Generatore possiede all’interno del loro centro Sacrale è come un magnete super potente che attrae opportunità attraverso la sua aura avvolgente. Altre

 

persone bramano l’accesso a quell’enorme risorsa energetica e il generatore non deve aspettare molto prima che altre persone inizino a chiedere l’accesso a questa risorsa.

 

Quando il Generatore attende che la vita si presenti, diventa come un buco nero magnetico che attira automaticamente tutti e tutto. Tutte le cose arriveranno al Generatore nei loro tempi – non hanno bisogno di avviare un’azione per cercare di far accadere le cose. Tutto ciò che è stato progettato ed è giusto per loro sarà attratto automaticamente. Lavoro, relazioni, fortuna, tutto.

 

I Generatori sono progettati per fluire nel “adesso” con la corrente della vita, prendendo spunto per l’azione come appaiono. I generatori non sono qui per preoccuparsi del futuro. Il loro futuro corretto arriverà automaticamente se rispondono nel “adesso” a ciò che la vita offre loro.

 

I Generatori, con le loro enormi risorse energetiche, sono qui anche per raggiungere la padronanza della vita. Sono qui per padroneggiare qualsiasi cosa in cui si impegnino a fondo.

 

Un grande segno a cui i generatori dovrebbero prestare attenzione per come indicatore della corretta reazione è la “sincronicità”. Le cose iniziano magicamente ad accadere o ad apparire automaticamente nella loro vita. Sembrano essere “fortunati”.

 

È del tutto possibile che quei Generatori che sono venuti fuori e si sono manifestati senza fare riferimento al loro Centro Sacrale possano effettivamente avere successo, ma raramente sono felici, soddisfatti o si sentono appagati.

 

Spesso, i generatori si trovano coinvolti in progetti o sono impegnati con qualcuno o qualcosa che in realtà non tiene al loro interesse o li porta realizzazione. Lo stanno facendo solo perché sembra che qualcuno debba farlo ed io sono quello con l’energia! Ovviamente, si sentono intensamente frustrati, essendo gli schiavi di qualcun altro, svendendo il loro potere a chi lo richiede.

 

La lezione semplice ma profonda per tutti i generatori è sapere “da dentro” con chi e in che cosa si impegneranno. Va sottolineato, che i generatori devono sapere fin dall’inizio il tipo di attività se hanno intenzione di impegnarsi o meno perché una volta che hanno impegnato la loro notevole energia in qualcosa o in qualcuno, non potranno tornare indietro senza notevoli frustrazioni e disagi.

 

I Generatori hanno un interruttore “on” ma non hanno un interruttore “off”. Se dopo pochi minuti scopriranno che la persona o la cosa nella quale si sono appena impegnati non è adatta a loro, è troppo tardi per fermarsi. Quel centro Sacrale deve proseguire fino al completamento una volta che ha ricevuto qualsiasi tipo di slancio. Ma se il Generatore è disperato, e vuole fermarsi, e finalmente smette di solito si trova in uno stato di agitazione. L’ultima risorsa per un generatore è smettere.

 

L’importanza del Centro Sacrale per un Generatore non può essere enfatizzata eccessivamente. La loro strategia per vivere correttamente la vita deriva da come è progettato realmente il funzionamento del Centro Sacrale.

 

Il Centro Sacrale può rispondere solo al momento con una risposta “sì” o “no”. Non usa le parole per trasmettere queste risposte. Esso fornisce suoni dal profondo, dall’interno, nella zona dello stomaco. Questi suoni sono come grugniti o ringhia che, quando si può interpretare questo suono con un “sì” o con “no”, porta il Generatore a prendere decisioni corrette per la loro vita.

 

Il compito dei Generatori è quello di iniziare a notare questi grugniti sacrali e rendersi conto che sono il loro meccanismo di risposta. La strategia dei Generatori per vivere la loro vita è aspettare di rispondere.

 

Alcuni Generatori si confondono sulla parola “aspetta”, ma quando sei sveglio e noti tutto ciò che sta succedendo intorno a te, aspettare significa semplicemente ascoltare la tua risposta sacra prima di agire.

 

Per tutti i Generatori questa è la chiave per cambiare tutta la loro vita, in modo da vivere propriamente ciò che sei, senza sprecare il prezioso potere del Centro Sacrale.

 

Quando il Generatore trova la sua risposta sacrale, può ottenere il “sì” o il “no” necessario per andare avanti con la sua vita. Questa risposta può venire sotto forma di un grugnito, “uhuh”, o “unhuh” o può essere solo un sentimento, un sollevamento o un senso di leggerezza . Il Generatore deve avere molta familiarità con la sua risposta sacrale, e ha bisogno di tempo per confrontarsi con essa. La risposta potrebbe non arrivare immediatamente.

 

Tutti i Generatori raggiungono un livello in cui rimangono bloccati. Sentono una barriera e a volte tornano indietro. Se hai risposto correttamente, allora è importante per te spingere attraverso questa barriera in modo da poter arrivare al livello successivo. È quasi come se fosse un test, in modo che tu ottenga la possibilità di chiedere al tuo Centro Sacrale, ancora una volta, se questo è ciò che vuoi veramente. Spingere attraverso la barriera vi confermerà che siete sulla strada giusta.

 

I Generatori sono i lavoratori e possono diventare schiavi se non ascoltano il loro Centro Sacrale. Un Manifestatore sarà sempre colui che “inizia” e si aspetta che il Generatore sia quello che “faccia”. Un proiettore cercherà di agganciarsi alla potenza del Generatore in modo simile.

 

Così, i Generatori devono ricordare di confrontarsi con il loro Centro Sacrale prima di acconsentire a semplicemente “fare” ciò che il Manifestatore, proiettore o qualsiasi altro tipo suggerisce. Devono prendere coscienza e smettere di vivere con il “pilota automatico”. Ecco perché il generatore è considerato uno schiavo naturale. Essi sono come sonnambuli che danno via la loro energia a tutti gli altri, invece di ascoltare la loro saggezza interiore; il loro Centro Sacrale.

 

La maggior parte dei Generatori vivono la faticosa ripetitività della “routine quotidiana”; arrancano per guadagnarsi da vivere. Ma soffrono sempre di un malcontento incessante e la frustrazione di sapere che sono qui per un altro scopo.

 

Tutto ciò che un generatore deve fare è rispondere correttamente e sarà lo scopo a trovare loro.